Accedi

 

INIZIA IL PERIODO DI PROVA

Flipped classroom e Learning Management System

di Giulia Lippolis

Ricordate i lunghi pomeriggi a casa in compagnia delle traduzioni di latino e degli esercizi di chimica? Per gli studenti di oggi, con l’utilizzo della flipped classroom, una metodologia ormai consolidata da qualche anno, lo scenario è completamente differente.

La classe capovolta, così come specifica il nome, indica una modalità didattica che prevede una completa inversione delle fasi di spiegazione/esercitazione tradizionalmente scandite nella lezione frontale tradizionale, suddividendo lo studio di un argomento in tre tempi distinti.

A casa gli studenti raccolgono informazioni su un nuovo contenuto analizzando materiale perlopiù multimediale (mappe, articoli, video, immagini…) preparato dal docente.

A scuola l’insegnante chiarisce i dubbi, organizza laboratori o attività di lavoro collaborativo per approfondire l’argomento, funge da moderatore delle argomentazioni, non da diffusore unico del sapere.

A casa i ragazzi approfondiscono ulteriormente l’argomento e valutano il proprio apprendimento.

Per realizzare e condividere con i propri studenti un’attività di questo genere sono utili, per ogni fase, differenti strumenti.

Elemento importantissimo è un Learning Management System cioè uno spazio virtuale in cui gli insegnanti presentano e organizzano le lezioni e il materiale che dev’essere visionato dagli studenti, assegnano compiti o somministrano verifiche. In queste vere e proprie piattaforme di e-learning gli studenti hanno la possibilità rispondere, commentare e chiedere chiarimenti.

Google ClassroomLe scuole che hanno attivato un account Google App for Education possono fornire ai propri insegnanti l’applicazione Google Classroom. Altri esempi altrettanto validi sono Moodle e Edmodo

Strumenti per la produzione del materiale

Il materiale fornito agli studenti durante la prima fase può essere costruito interamente dall’insegnante o creato mettendo insieme materiale raccolto da diverse fonti. Le applicazioni da usare per creare materiale multimediale possono essere infinite. Si comincia con le app per tablet e pc che permettono di registrare lezioni e realizzare video come EducreationsExplain Everything e PowToon, solo per citarne alcuni, che raccolgono anche esempi di lezioni realizzate da altri insegnanti.

Per la creazione di raccolte di materiali uno strumento molto chiaro e di facile utilizzo è Padlet.

Le fonti maggiormente utilizzate, invece, sono  Khan Academy, Ted Ed, i video Bignomi del portale Rai, molto semplici ed essenziali, oppure Oil Project.

Applicazione bonus da utilizzare in una lezione creata con metodologia flipped classroom è sicuramente ThinkLink,  che permette di creare immagini interattive alle quali collegare video, altre immagini, testo e audio.

Strumenti come Flipped Classroom Repositor, e numerosi blog raccolgono lezioni già pronte. Sono sicuramente un buon punto d’inizio per cominciare a capovolgere il proprio metodo d’insegnamento e sperimentarlo in classe.

Educreations

Per saperne di più

Google Classroom: https://edu.google.com/k-12-solutions/classroom/?modal_active=none

Moodle: https://moodle.org/?lang=it

Edmodo: https://www.edmodo.com/

Educreations: https://www.educreations.com/

Explain Everything: https://explaineverything.com/

PowToon: https://www.powtoon.com/home

Padlet: https://it.padlet.com/

Khan Academy: https://it.khanacademy.org/

Ted Ed: https://ed.ted.com/

Bignomi: http://www.bignomi.rai.tv/

Oil Project: http://www.oilproject.org/

Flipped Classroom Repository: http://www.flippedclassroomrepository.it/

 

Condividi

0commenti su "Flipped classroom e Learning Management System"

Lascia un Messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

iscriviti alla newsletter

Nome:

Email:

luglio, 2018

Non ci sono eventi

About

Work Wide Women è la prima piattaforma di social learning dedicata alla formazione femminile sulle nuove professioni legate al web e alle nuove tecnologie.

Su

© 2017 DIG-B SRLS - Via Tavernola, 91/C, 80053 Castellammare di Stabia (NA) P.IVA 07723131210 - REA NA-905782

Credits: socialcities.it

X