Accedi

 

INIZIA IL PERIODO DI PROVA

Cosa significa oggi fare travel blogging?

di Gerardo Capezzera

 

Sicuramente quello del travel blogger può essere definito un fenomeno in crescita, sono i numeri a confermarlo.

Oggi, in Italia, se ne contano a centinaia: tendenzialmente viene aperto quasi un blog di viaggi al giorno.

Ma quali sono le opportunità di questo ambito? Si può far diventare questa passione un lavoro vero e proprio?

Per prima cosa, è opportuno dare una definizione di travel blogger.

Il travel blogger è una persona che ha la passione dei viaggi e che decide di raccontare le sue esperienze attraverso piattaforme digital come blog o canali social. Lo si può considerare come un portavoce di un’esperienza su vari canali, attraverso linguaggi comunicativi differenti.

Tutti i travel blogger sono concordi nel sottolineare con fermezza che non bisogna fare l’errore di pensare di voler imboccare questa strada con lo scopo di viaggiare gratuitamente, ma per condividere una passione: quella per i viaggi.

In Italia, stiamo assistendo ora ad un aumento dell’attenzione verso il travel blogging. Questa crescita permette di rispondere al quesito che ci siamo posti precedentemente: esiste una reale possibilità di trasformare una passione in un’attività lavorativa? E quanto redditizia può essere questa attività?

Grazie ai nuovi strumenti di comunicazione possiamo avere una vetrina nel mondo e la possibilità di condividere le nostre esperienze; tuttavia, riuscire a costruirsi una rete di collaborazioni che permetta di avere uno stipendio fisso non è così semplice come in apparenza potrebbe sembrare.

Molto più facile è invece, come sottolinea Elisa Paterlini di miprendoemiportovia.it, sfruttare il blog di viaggi come un “biglietto da visita” per allacciare nuove collaborazioni professionali.

Il seguito che si sviluppa sui social crea infatti interesse nelle aziende del settore turistico e tale interesse può sfociare, nei casi più fortunati, in collaborazioni professionali.

È molto importante quindi portar avanti la passione per il racconto turistico con professionalità e con strategia.

Quali sono le carte vincenti per riuscire in questo intento?

Sicuramente:

  • originalità
  • passione
  • impegno e dedizione
  • capacità di fare racconti multi piattaforma
  • capacità di utilizzo di strumenti e di creazione di contenuti professionali

Attenzione: avere impegno e dedizione non significa solo viaggiare, fare foto e postare qualche articolo, ma tanto altro!

Duro lavoro, conoscenza approfondita degli strumenti di comunicazione e continuo aggiornamento sono le chiavi.

Hai intenzione di intraprendere una strada di questo tipo?

Per fare questo, la formazione è necessaria: permette infatti di differenziarsi fin da subito e avere una chance in più per emergere.

Se vuoi approfondire, per te abbiamo confezionato il corso Travel Blogger in erba, in cui troverai tanti consigli da parte di chi – Elisa e Luca di miprendoemiportovia – lavora ormai da anni in questo ambito.

Pronta per partire per questa avventura? 😉

Condividi

0commenti su "Cosa significa oggi fare travel blogging?"

Lascia un Messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

iscriviti alla newsletter

Nome:

Email:

febbraio, 2018

2018mar27feb18:0020:00Webinar Google AdwordsCreazione e setting account, strumenti, campagne funzionali e performance18:00 - 20:00

About

Work Wide Women è la prima piattaforma di social learning dedicata alla formazione femminile sulle nuove professioni legate al web e alle nuove tecnologie.

Su

© 2017 DIG-B SRLS - Via Tavernola, 91/C, 80053 Castellammare di Stabia (NA) P.IVA 07723131210 - REA NA-905782

Credits: monkeysweb.it

X