I podcast sono episodi di un programma (audio o video) disponibili su internet. Possono essere puntate di interviste, conferenze, spettacoli, lezioni e altri eventi registrati.

Le caratteristiche identificative di un podcast sono: formato del file in .mp3 o .mp4, frequenza costante, possibilità di scaricare e ascoltare quando e dove si desidera.

Le statistiche dicono che l’uso del podcast è in crescita, proprio grazie al fatto che può essere ascoltato su qualsiasi mobile device e quindi ovunque e anche mentre si usano altre applicazioni. Questa versatilità permette un utilizzo dei contenuti immediato e fluido, che risulta molto più veloce di qualsiasi altro formato.

E’ il momento giusto quindi per creare il proprio podcasting!

Perché? Perché è un’ottima opportunità per farsi conoscere, fare rete, acquisire reputazione ed espandere la tua attività online con un canale nuovo ed emergente!

Iniziare adesso in Italia significa anche apportare una novità nel tuo settore.

Un aspetto importante del podcasting infatti è il suo grade potenziale, anche per attività meno ‘creative’. Si pensi ad esempio a chi lavora nella formazione, i quali lo possono usare per rendere le dispense o lezioni più coinvolgenti, o (perché no?) alla pubblica amministrazione la quale potrebbe creare un appuntamento per coinvolgere i cittadini e aggiornarli… le possibilità del podcasting sono ancora tutte da scoprire!

Offrire un contenuto diversificato che non sia solo scritto, permette di avere tra le mani un ottimo strumento di marketing, condivisibile direttamente sui social.

Come iniziare?

Creare un  podcast è tecnicamente semplice, ma non va sottovalutato tutto il lavoro preparatorio e di registrazione. Non significa infatti registrare un file e caricarlo ma, fare un buon lavoro di progettazione e approfondimento delle tematiche, domandandosi sempre “è utile a qualcuno; sto creando un contenuto interessante?” La trasmissione deve creare valore aggiunto, far apprendere qualcosa ai nostri ascoltatori, andare nello specifico e catturare l’attenzione con argomenti calzanti e pertinenti.

Che taglio voglio dare alle mie puntate?

Un punto principale su cui riflettere è decidere se fare delle interviste o parlare direttamente al pubblico.

Nel primo caso, ciò ti permetterà di dare più ritmo alle puntate e creare più intimità con i tuoi ascoltatori, specie se, da persona curiosa, farai le domande che essi stessi farebbero, sarà anche per te un modo per imparare tante cose.

Parlare col pubblico in diretta invece è più complicato: devi essere molto preparata sulla materia che vuoi affrontare, in grado di tenere la concentrazione dell’ascoltatore e, soprattutto, in essere in grado di informare.

La tua voce creerà un legame profondo con i tuoi ascoltatori, più intimo rispetto a quello che si crea con i lettori.Una volta stabilito cosa e capito come farlo, non ti resta che lanciarti in questa nuova avventura!

Ma come si crea un podcast? Quali sono gli strumenti? Come faccio ad attrarre pubblico e usare il podcast come strumento di marketing?

Queste ed altre domande troveranno risposta il 28 settembre! 
Iscriviti subito al Google Day Podcasting a cura Tonia Maffeo: head of Marketing @ Spreaker e una della maggiori esperte di podcasting a livello internazionale!

Ti aspettiamo!!

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *