Accedi

 

INIZIA IL PERIODO DI PROVA

Vuoi diventare Assistente Virtuale? Le 4 domande che devi farti!

Ciao Community! Sono Marianna Masullo e da oltre 15 anni mi occupo della gestione quotidiana delle attività aziendali, con compiti di carattere sia organizzativo che esecutivo e strategico.

Perché  racconto la mia storia? Perché tempo fa volevo dare una svolta alla mia vita lavorativa: non ero più soddisfatta di quello che stavo facendo e volevo un’attività che mi permettesse di conciliare la mia vita privata e lavorativa.

Volevo riprendere in mano la mia vita e organizzarla in modo differente!

Qualcuno disse che i cambiamenti richiedono pazienza ed energia e, per arrivare al mio obiettivo, mi sono dovuta porre una serie di domande, su ciò che desideravo e sui limiti che ero disposta a superare per ottenerlo. Nel caso in cui, anche tu stia valutando un “cambiamento di rotta” della tua vita professionale, pongo anche a te le stesse domande…

  • Svolgi già un lavoro come segretaria o impiegata e non sei soddisfatta?
  • Sei disoccupata, oppure alla ricerca di una nuova carriera?
  • Svolgi un compito come casalinga o mamma a tempo pieno e stai cercando una fonte di reddito?
  • Desideri un’attività online che ti consenta di lavorare da qualsiasi posto nel mondo?
Fonte: tlbadminsupport.com.au

Se hai risposto sì ad almeno uno di questi interrogativi, stai probabilmente leggendo la storia giusta: è capitato per prima a me. Siccome non riuscivo a trovare un lavoro stabile che mi desse le soddisfazioni sperate e, dato che sono una persona molto curiosa, alcuni mesi fa ad un convegno ho incontrato una “collega” che mi ha parlato di una nuova professione: l’Assistente Virtuale. Ci è voluto molto poco per capire che si trattava proprio del lavoro giusto per me e il 3 maggio scorso è iniziata ufficialmente la mia avventura come freelance con la partita IVA!

Ma di cosa si occupa, nello specifico, una Assistente Virtuale?

In pratica si tratta di una Assistente che lavora da remoto in modo flessibile attraverso strumenti digitali. L’Assistente Virtuale percepisce reddito per le ore di lavoro effettive e svolge un’attività da freelance con Partita IVA (non sono contrattualizzate ferie né TFR o permessi e malattia con i “datori di lavoro”). L’Assistente Virtuale risolve i problemi prima che diventino emergenze: sembra banale ma, in caso di bisogno, basta un messaggio o una mail per attivare il servizio nel più breve tempo possibile, risparmiando eventuali conseguenze della gestione autonoma di svariate problematiche.

Quali sono le mansioni principali?

Lavorando come Assistente Virtuale potrà capitarti di leggere le e-mail o scrivere contenuti per conto di qualcuno, preparare il budget per una fiera, ma potrai anche essere chiamata a supportare un ufficio marketing: il lato positivo è che il lavoro dell’Assistente Virtuale non entra in competizione né si sovrappone a quello delle normali risorse di un’azienda, perché si limita a completare le attività che il personale aziendale non ha il tempo di gestire.

La persona giusta nel posto giusto al momento giusto

Grazie ai social, al DEM, all’inbound marketing una Assistente Virtuale diventa molto utile anche per acquisire nuovi clienti, ma soprattutto è una persona che offre sempre la massima cortesia, puntualità e capacità di pianificare e organizzare, che comunica al meglio e “capisce al volo”, proprio come una segretaria personale!

La figura professionale dell’Assistente Virtuale è sempre più richiesta perché permette agli imprenditori di concentrarsi sul quadro più grande e li risparmia dalla fatica delle piccole ma tante decisioni poco importanti, rendendoli più produttivi e meno stressati.

Fonte: virtualassistantcanada.ca

Come puoi vedere, sono tanti i motivi che rendono questo lavoro molto importante e, grazie alle nuove tecnologie che abbiamo a disposizione, anche decisamente appagante sotto il profilo economico.

Ti ho incuriosito e volete saperne di più? Ne ho parlato in questa intervista su Spreaker!

Restiamo in contatto sul Gruppo Facebook di Work Wide Women perché sarò di nuovo a disposizione per guidarti verso questa professione, grazie a un video corso dedicato che sarà disponibile su questa piattaforma dal prossimo gennaio.

Non perdiamoci di vista!

Condividi

0commenti su "Vuoi diventare Assistente Virtuale? Le 4 domande che devi farti!"

Lascia un Messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

iscriviti alla newsletter

Nome:

Email:

gennaio, 2019

Non ci sono eventi

About

Work Wide Women è la prima piattaforma di social learning dedicata alla formazione femminile sulle nuove professioni legate al web e alle nuove tecnologie.

Su

© 2017 DIG-B SRLS - Via Tavernola, 91/C, 80053 Castellammare di Stabia (NA) P.IVA 07723131210 - REA NA-905782

Credits: socialcities.it

Diventa Community Trainer
X