Accedi

 

INIZIA IL PERIODO DI PROVA

E-recruitment

La nostra docente Carmen Filippo ci presenta il suo corso E-recruitment! Continua a leggere!

Qual è l’obiettivo del corso?

 

Il corso sull’e-recruitment ha l’obiettivo di analizzare e illustrare tutte le tecniche più innovative utilizzate nella ricerca e selezione del personale, a seguito dell’esplosione del fattore digital e dell’impatto delle evoluzioni tecnologiche.

 

 

Partendo dalla definizione dei concetti basilari del recruitment, si costruirà un vero e proprio percorso nel quale verranno toccate le tematiche più attuali e di impatto che stanno rivoluzionando le modalità di fare ricerca e selezione.

La possibilità di utilizzare differenti canali di selezione e soprattutto di sfruttare al massimo le potenzialità del web stanno portando all’era del recruiting 2.0, dove gli addetti del settore si misurano quotidianamente con la necessità di stare al passo con i tempi.

Se i metodi classici costituiscono ancora il punto di partenza, come ad esempio il job posting o l’utilizzo dei siti con annunci, nuovi modelli e nuove modalità di condurre e gestire l’iter di selezione stanno prendendo sempre più piede, come ad esempio l’utilizzo dei social network, che sono diventati negli ultimi quattro anni un punto di riferimento importante per le aziende per ottenere più contatti e più visibilità possibile.

In un momento storico dove il controllo dei costi è un must, anche le attività di recruitment vengono impostate per ottenere il massimo dei risultati spendendo il meno possibile.

L’utilizzo dei social networks sta rappresentando una vera svolta nell’ambito della concezione stessa del fare recruiting, portando con sé un cambiamento che interessa sia le modalità, sia l’approccio mentale, sia le attività pratiche connesse.

Cosa si studia?

 

Durante il corso verranno analizzati con una disamina puntuale i principali modelli utilizzati, da quelli definiti professionali, come LinkedIn, a quelli meno “allineati”, ma ugualmente importanti per raggiungere una platea più ampia di candidati, come Facebook o Twitter, fino ad arrivare alle evoluzioni, che per ora si stanno sviluppando principalmente in USA, come le social jobbing platform.

Inoltre, durante le lezioni verranno spiegate tutte le strategie messe in atto per effettuare un recruitment di qualità, tramite ad esempio:

–  il marketing digitale: pubblicità mirata in base ai profili

–  il mobile recruiting: nuovi modelli tecnologici permettono di creare piattaforme adattabili agli smart phone per raggiungere i candidati con meno sforzi e per facilitare la loro connessione ai siti aziendali

–  i codici QR: tramite i quali si può accedere direttamente ai link dei format per candidarsi ad un annuncio

–  le app : create appositamente dalle aziende o dai siti specializzati in ricerca e selezione

– i data set: vengono utilizzati software per archiviare, classificare, gestire e trasmettere i cv

ricerca dei candidati passivi: tramite operazioni di marketing si cerca di raggiungere quella percentuale di candidati con profili interessanti che non sono alla ricerca di lavoro

 

Un capitolo specifico del corso sarà dedicato all’employer branding, che costituisce la più ampia modalità per le aziende di mettere in atto tattiche per attirare i “talenti”, poiché essendo esse fatte di persone, è proprio tramite queste che riescono a raggiungere il successo e il vantaggio competitivo.

Saranno degli esempi pratici a fare da collante durante questa parte del corso: tramite dei case study, si potranno analizzare dal di dentro quali sono i metodi e i modelli che possono permettere ad una compagnia di risultare come best place to work, per dare vita ad un circolo virtuoso a cui i dipendenti si sentono orgogliosi di appartenere e condividere i valori aziendali e i prospects vengono attratti dal modello aziendale prospettato.

Da un’analisi recente, è risultato che le aziende italiane sono molto attente a questi aspetti, soprattutto poiché capiscono che la comunicazione di quello che sono, all’interno e all’esterno, ha una valenza maggiore di qualunque altra modalità di fare ricerca e selezione.

Per implementare strategie vincenti è necessario coinvolgere più funzioni aziendali, oltre alle HR, anche il marketing e la comunicazione, nell’ottica di una mission di successo che raggiunga tutti i canali possibili per affermare la qualità del brand in generale.

A chi è rivolto?

 

In definitiva, questo corso permette di avere una panoramica ampia e completa di quanto il fattore digitale sta cambiano i modi di fare recruiting, impattando sulla impostazione delle strategie e sulle dinamiche interne e creando nuovi modelli più dinamici ed efficienti.

Costituisce sicuramente un punto di vista innovativo ed originale, che dà la possibilità agli addetti ai lavori, alle aziende alla ricerca di spunti nuovi e a chi desidera entrare in contatto con questo mondo di confrontarsi con concetti di attualità per utilizzare tutte le leve possibili e rimanere connessi con le evoluzioni sempre più dinamiche e rivoluzionarie che questa società si trova ad affrontare.

Ti abbiamo incuriosita? Acquista il corso!

Condividi
10 aprile 2015

0commenti su "E-recruitment"

Lascia un Messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

iscriviti alla newsletter

Nome:

Email:

luglio, 2018

Non ci sono eventi

About

Work Wide Women è la prima piattaforma di social learning dedicata alla formazione femminile sulle nuove professioni legate al web e alle nuove tecnologie.

Su

© 2017 DIG-B SRLS - Via Tavernola, 91/C, 80053 Castellammare di Stabia (NA) P.IVA 07723131210 - REA NA-905782

Credits: socialcities.it

X